Banner OpenAccess

I dattiloscritti delle lezioni pascoliane ai Maestri bolognesi nelle lettere di Vivarelli

Scarrone Beatrice
Articolo Immagine
ISSN:
1120-8856
Rivista:
Rivista Pascoliana
Anno:
2021
Numero:
33
Fascicolo:
Rivista Pascoliana N. 33/2021

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

Il presente articolo indaga l’origine dei dattiloscritti delle lezioni di Letteratura Italiana che Giovanni Pascoli tenne alla Scuola Pedagogica di Bologna. Emerge la figura chiave di Mario Vivarelli, uno dei tre compilatori delle dispense delle lezioni: da alcune sue lettere del 1921 a Maria Pascoli, si evince chiaramente che fu proprio Vivarelli a commissionare tali dattiloscritti, pensati come materiale preparatorio alla pubblicazione delle lezioni dell’ormai defunto Pascoli. Ciò permette di datare con sicurezza i dattiloscritti stessi e di affermare che le correzioni ivi presenti non possano in alcun modo essere attribuite a Pascoli.

Parole chiave: Scuola pedagogica, dispense, Mario Vivarelli, didattica della letteratura, insegnamento.

The typewritten documents of Giovanni Pascoli’s lessons for the bolognese teachers

This article examines the origin of the typewritten copies of Italian Literature’s lectures held by Giovanni Pascoli at the Pedagogical School of Bologna. Mario Vivarelli, one of the three editors of the lecture notes, comes to light as the key figure: from some of his letters dated 1921 to Maria Pascoli, you can deduce that Vivarelli in person commissioned these typewritten copies, as preparatory materials for the publication of the lectures of by then already dead Pascoli. This allow us to set a date to these typewritten copies and to assert that all the revisions of these copies could not be attributable to Pascoli anymore.

Keywords: Pedagogical School, handouts, teaching, Mario Vivarelli, Italian literature didactics.