Banner OpenAccess

Inventare l`organizzazione

Idee per un buon lavoro
Marocci Gianni
Inventare l`organizzazione
ISBN/EAN: 9788855531320
Pubblicazione: 2011
Pagine: 208
Formato: 17 x 24
Materia: Psicologia
Acquisto carta

Quantità:

Inventare l`organizzazione

Per conoscere le cose dobbiamo entrare in relazione con esse, avere con esse un legame minimo, tale da permettere uno scambio in un gioco perenne e reciproco di cambiamenti indotti e ricorsivi che ci portano sempre al limite dell’inconoscibilità e, di nuovo, alla scoperta e all’invenzione. Anche l’organizzazione diventa allora un paradosso, sospesa continuamente tra invenzione e scoperta, tra fatto creativo e dato di fatto, tra soggettività e oggettività, tra qualcosa che c’è già e qualcosa che ancora non è e che sarà. Lavorare in un’organizzazione oggi significa allora, scoprirla, inventarla quotidianamente in un gioco di apprendimento continuo dove bisogna imparare, allenarsi al continuo scambio tra l’uno e il molteplice, tra plurale e singolare come unica garanzia di sopravvivenza delle organizzazioni stesse. Il futuro dell’organizzazione dipende quindi dalle organizzazioni del futuro e dalla capacità di ciascuno di giocare la propria parte, di negoziarla con gli altri, ovvero, di riuscire a farne a meno. Solo attraverso l’abitudine all’insicurezza, la scommessa organizzativa ci permetterà di trasformare le scelte possibili in un complesso gioco generativo e di reciprocità, per cercare così di rendere il lavoro più buono, più bello.

INDICE

Prefazione di Enzo Spaltro - cenni introduttivi: il paradosso delle conseguenze involontarie; ecologia dell’azione organizzativa: soggetto, com-plessità e organizzazione - il pensiero duale: soggettività, relazione, conflitto; energia psichica - il pensiero plurale: pluralità e gruppo; la fenomenologia dei gruppi; dal gruppo al collettivo - il pensiero compless le teorie organizzative; il conflitto; intervenire sul conflitto; climi e culture; la natura ludica della soggettività – conclusioni - indicazioni bibliografiche.

Marocci Gianni

E’ Professore Ordinario di Psicologia del lavoro presso l’Università degli Studi di Firenze. Nella stessa Università insegna anche Psicologia del benessere e della Sicurezza nel lavoro. Insegna inoltre all’Università delle Persone di Enzo Spaltro. Insieme a Vincenzo Majer dirige il Centro di Ricerche e Interventi “Labor” dell’Università di Firenze, nella stessa collana è autore del volume “Inventare l’organizzazione” (2011).


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

COLLANA DI PSICOLOGIA

VOLUMI DELLO STESSO AUTORE