Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Consumo di suolo, implicazioni e prospettive di rilancio

Amodio Teresa Grillotti Di Giacomo Maria Gemma (curatore) De Felice Pierluigi (curatore)
Articolo Immagine
ISSN:
1126-7798
Rivista:
Geotema
Anno:
2020
Numero:
63
Fascicolo:
Geotema N. 63/2020

Il consumo di suolo, spesso orientato ad una urbanizzazione spinta e talvolta ingiustificata, è tra le cause di depauperamento del patrimonio territoriale di tipo agricolo, con conseguenze significative sia sulle funzioni produttive di alcuni sistemi locali, sia sulla compromissione del paesaggio e dei valori identitari che sottendono le pratiche agricole ed agroalimentari. Un contesto italiano particolarmente affetto da fenomeni di perdita di suolo è rappresentato dalla Campania, regione in cui la produttiva agricola è danneggiata da un consistente e sempre più incisivo consumo di suolo, in una declinazione di urban sprawl, e da un processo di concentrazione aziendale rispetto ai quali forte è l’esigenza di interventi e di politiche per la sopravvivenza dell’economia agricola regionale. Rispetto a fenomeni di attacco alle attività primarie, nuove forme di creazione di valore sono, tuttavia, perseguibili laddove i territori riescano ad innescare meccanismi virtuosi di valorizzazione qualitativa di prodotti agroalimentari. Una possibile proposta concettuale è offerta dal Territorial Staging System, il cui ancoraggio teorico riconduce alla possibilità che le risorse produttive possano essere trasformate in scenari territoriali e in atmosfere esperienziali tali da generare nuove forme di fruibilità e, quindi, di mercato.


Parole chiave: agricoltura, consumo di suolo, Territorial Staging System.

Land use, implications and recovery prospects

Land consumption, often oriented towards a pushed and sometimes unjustified urbanization, is among the causes of the impoverishment of the agricultural territorial heritage with significant consequences both on the productive functions of some local systems, as well as on the compromise of the landscape and identity values that underpin agricultural and agri-food practices. An Italian context particularly afflicted by soil loss phenomena is represented by Campania, a region in which agricultural production is damaged by a consistent and increasingly incisive consumption of land, in a declination of urban sprawl, and by a process of company concentration compared to which there is a strong need for interventions and policies for the survival of the regional agricultural economy. With respect to phenomena of attack on primary activities, new forms of value creation are, however, achievable where the territories are able to trigger virtuous mechanisms of qualitative enhancement of agri-food products. A possible conceptual proposal is offered by the Territorial Staging System, whose theoretical anchoring leads back to the possibility that productive resources can be transformed into territorial scenarios and experiential atmospheres such as to generate new forms of usability and, therefore, of the market.

Keywords: agriculture, land consumption, Territorial Staging System.