Banner OpenAccess
Banner Torrossa
HECATELEGIUM I
ISBN/EAN: 9788855535380
Pubblicazione: 2021
Pagine: 720
Formato: 17 x 24
Acquisto carta

Quantità:

HECATELEGIUM I

‘Lettore, se hai senno non dovresti leggere questo libretto’: con questo singolare monito l’umanista ascolano Pacifico Massimi sceglie di aprire il suo Hecatelegium I, raccolta di cento elegie latine dominate da un ostentato turpiloquio, dalla teatralizzazione dei vizi e delle depravazioni umane, dal gusto per la beffa e per le situazioni spiazzanti. Elogi di pratiche sessuali e onanistiche, violente invettive contro i potenti, irriverenti bozzetti caricaturali si susseguono senza posa in questo florilegio intriso di cultura classica e al contempo sorprendentemente moderno nelle sue ardite trovate metaletterarie. Se ne presenta qui il testo completo con apparato critico, accompagnato da una nuova traduzione italiana e da un commento integrale.  

INDICE

Massimi Pacifico

Nato ad Ascoli intorno al 1400 da nobile famiglia guelfa, ebbe una vita particolarmente tumultuosa e si spostò di frequente fra diverse città dell’Italia centrale (Campli, Perugia, Roma, Firenze, Lucca) alla ricerca di un patrono stabile. Entrò in contatto con l’Accademia Romana di Pomponio Leto e conobbe molti personaggi di spicco del panorama politico e culturale quattrocentesco. Dopo essersi posto sotto la protezione di Angelo Colocci, morì almeno centenario a Fano nel 1506, mentre rivedeva i suoi scritti in vista di una riedizione. Intellettuale dotto e versatile, unì all’attività poetica interessi di grammatica, storiografia e astronomia: tra le sue opere, oltre all’”Hecatelegium I” e all’”Hecatelegium II”, si ricordano un “De componendo hexametro et pentametro”, i “De bello Spartaco libri sex”, un “Poema in Ioannem Salvalium”, i “Lucretiae libri duo” e i “Virginiae libri duo”.


Bettoni Alessandro

si è laureato in Lettere Classiche e Moderne presso l’Università di Parma con una tesi sulle riprese lucreziane nella poesia oraziana. Presso il medesimo Ateneo ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Filologico- Letterarie, Storico-Filosofiche e Artistiche (tematica di Filologia Greca e Latina). Ha pubblicato: Parodia di autori e codici nell’Hecatelegium d i P acifico M assimi, «Parole rubate», 21 (2020); ‘Iam ualeat, quaeratque alium’: un singolare addio all’amore nell’Hecatelegium I di Pacifico Massimi, «Paideia», 75 (2020); Nullo talis tempore Roma fuit: meraviglie romane nell’Hecatelegium di Pacifico Massimi, in La città e le sue metamorfosi. Atti del Convegno. Parma, 7 maggio 2019, a cura di S. Voce, Bologna, Pàtron, 2020. 


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

PHILOHUMANISTICA. SULLE ORME DEGLI ANTICHI